vpnCon il passare degli anni l’uso di internet da parte degli utenti è cresciuto esponenzialmente. Grazie soprattutto agli smartphone, ora possiamo essere connessi alla rete praticamente 24 ore su 24.

Possiamo condividere foto di momenti della nostra giornata con gli amici, i familiari o il partner dovunque ci troviamo. Possiamo inviare una mail con importanti documenti di lavoro mentre prendiamo un caffè al bar. Così come possiamo acquistare i regali di natale mentre siamo in sala d’attesa dal dentista, inserendo semplicemente i dati della nostra carta di credito. E tutto questo senza pagare cifre astronomiche per le comodità di cui usufruiamo.

Ma cosa succederebbe se quelle foto personali o quei documenti di lavoro arrivassero in mano alle persone sbagliate? Dei dati della carta di credito non ne parliamo neanche.

Notizie di ricatti, truffe e soldi persi sono all’ordine del giorno su internet. Di conseguenza, si stanno diffondendo sempre di più i servizi https://www.bestvpnrating.com/, che rendono l’uso di internet più privato e sicuro.

Ma cos’è una VPN? E come funziona?

Una VPN è una “Rete Privata Virtuale” che gli utenti usano come tramite tra il loro dispositivo ed i siti e le applicazioni online alle quali hanno accesso.
In pratica invece di collegarci direttamente al sito in questione, accediamo prima a questa rete privata. La quale rende la nostra connessione criptata (indecifrabile dall’esterno), coprendo le nostre attività online con una specie di mantello virtuale.

Una connessione Wi-fi pubblica, per esempio, è praticamente un covo di possibili problemi per gli utenti che ne fanno uso.
Ormai anche dei ragazzini che “smanettano” con computer e smartphone sanno come hackerare una connessione pubblica.

Nel migliore dei casi, si rischia di infettare il proprio device con dei virus od altri programmi dannosi. Nel peggiore, tutti i dati della nostra connessione possono essere monitorati da una terza persona che può vedere tutti i messaggi che scriviamo, a chi li scriviamo, i documenti ed i multimedia che inviamo ecc.

Una VPN si sbarazza di tale problema, poiché rende la nostra connessione praticamente indecifrabile. Di conseguenza, possiamo stare sicuri che tutti ciò che inviamo tramite la connessione internet in maniera privata, non sarà visto da nessun altro.

vpn2Sbloccare contenuti non visibili nel proprio paese

Navigando su Youtube, di tanto in tanto ci si può imbattere in un video la cui visualizzazione è bloccata nel proprio paese. Ed anche servizi a pagamento come Netflix hanno dei contenuti che non sono visibili in Italia.

Una VPN ci può permettere di vedere tali contenuti senza problemi, poiché “nasconde” anche l’indirizzo dal quale ci stiamo connettendo. Cioè, possiamo dare l’impressione di trovarci in un altro paese, a seconda del server VPN al quale ci stiamo connettendo.

Per le ragioni riportate sopra ed altri motivi, il mercato delle VPN è in forte aumento, così come la qualità del loro servizio.
Molto probabilmente, in futuro tali servizi potrebbero essere tanto comuni quanto la connessione internet stessa.

Comments

comments