ViacomCBS International Studios (VIS) presenta lo speciale Balcony Stories XL: un’edizione estesa dei contenuti più emozionanti, divertenti e originali delle “storie dal balcone” in onda quotidianamente su MTV e Comedy Central.

Balcony Stories XL è in onda dal 2 maggio, ogni sabato, alle 21.30, solo su Comedy Central (canale 128 di Sky e in streaming su NOW TV).

Anche Comedy Central, come tutti i brand ViacomCBS Networks Italia, continua a sostenere la campagna #iorestoacasa, al fianco del claim globale #AloneTogether promosso da ViacomCBS International Entertainment & Youth Brands. La scelta editoriale di questi mesi di Comedy Central rispecchia l’approccio contemporaneo del brand verso questo particolare momento storico globale, proponendo contenuti nuovi come le Balcony Stories che raccontano la forza delle storie individuali in un contesto condiviso e globale o adattando show già in onda come The Daily Social Distancing Show di Trevor Noah che – proprio per la situazione attuale – sostituisce il suo consueto The Daily Show e viene trasmesso da casa. L’approccio moderno di Comedy Central vuole anche sottolineare il valore del legame che il canale instaura con il suo pubblico: creare una connessione speciale, nonostante l’isolamento e le distanze sociali.

Balcony Stories, è la produzione originale, ideata per supportare e alleggerire la vita quotidiana del pubblico a casa. Dall’inizio delle restrizioni di tempo ne è già trascorso, eppure il bisogno di raccontare questa nuova incredibile normalità è ancora forte. Quella in cui le persone di tutti i paesi, distanti fisicamente ma unite dalle stesse emozioni, hanno trovato nuovi modi di entrare in contatto gli uni con gli altri.

È il programma che riunisce tutti i balconi del mondo. Anche se la nostra realtà non è più la stessa, la voglia di divertirsi e stare insieme come prima non può mancare. Un modo per scoprire come tutti i cittadini del mondo riempiono la propria quotidianità: ballano, cantano e prendendosi cura dei propri cari. Le città sono vuote, si deve rispettare le distanze sociali, ma resta il bisogno di comunicare, di giocare e condividere le esperienze familiari. Dal Canada all’Italia abbiamo scoperto che, anche se durante l’isolamento è inevitabile che diminuiscano i contatti sociali, ciò non significa rinunciare ai compleanni o alle tradizioni e a un brindisi alternativi. E ancora, come in tanti altri paesi, l’essere isolati nelle proprie mura domestiche, non comporta rinunciare allo sport preferito da praticare in casa, come correre all’interno dell’appartamento o sperimentare tecniche di arrampicata durante le faccende domestiche. Ma, non sempre, è facile allenarsi in casa, avendo intorno un amico a quattro zampe…Giorno dopo giorno le nemiche principali in casa sono la noia e l’insofferenza e, per combatterle, dalla Spagna alla Germania si prova anche con il creare una propria versione originale del brano preferito o organizzando un realistico live dal balcone. Ormai si sa, apportare piccoli cambianti alle faccende quotidiane è la nostra nuova normalità. Un’iniziativa globale che ha visto “il balcone” trasformarsi in un palcoscenico, un modo per dire “Eccomi, ci sono anche io”.

Comments

comments