Non tutti forse sanno che è possibile, adottando alcuni accorgimenti, ottimizzare i costi relativi al riscaldamento di un’abitazione, sia che si tratti di un appartamento che di una casa vera e propria: adottando infatti alcuni dei suggerimenti qui indicati sarà possibile ottenere dei risparmi interessanti a livello della bolletta del gas, da sempre quella più cara a livello di consumi fra tutte quelle che riceviamo.

Uno degli elementi più importanti limitare l’erogazione del riscaldamento è sicuramente la valvola termostatica, di cui fra le migliori ci sono le Caleffi valvole: le valvole termostatiche vengono installate sui termosifoni e servono per regolare in maniera automatica la temperatura all’interno di un ambiente.

Un accorgimento da prendere è quello di far entrare la luce solare quando ci sono delle belle giornate di sole: il consiglio è quindi quello di aprire le tende in modo da permettere alla luce di entrare e di contribuire a riscaldare l’ambiente in modo naturale.

Bisogna anche cercare di limitare al massimo gli spifferi in quanto contribuiscono alla dispersione del calore: andrebbero quindi acquistati dei paraspifferi da applicare a finestre e porte per ovviare a questo problema. Qualora ci si trovi nella situazione che in una casa vi siano molti spifferi a causa di infissi vecchi, la soluzione ideale sarebbe quella di sostituirli possibilmente con finestre a doppi vetri in quanto permettono di risparmiare fino al 30% a livello di consumi del riscaldamento.

Molto importante è regolare anche l’accensione e lo spegnimento della caldaia tramite il timer presente sul termostato: non ha infatti alcun senso (a meno che non siate tutto il giorno in casa) tenere acceso il riscaldamento per tutta la giornata. Conviene quindi regolare il timer in modo che il riscaldamento si accenda poco prima che suoni la sveglia (indicativamente mezz’ora prima) e che torniate a casa in modo da avere la casa riscaldata senza doverlo accendere ogni volta.

Per quanto riguarda i termosifoni ci sono una serie di accorgimenti che possono essere adottati per permettere ai radiatori di lavorare al meglio e di abbassare i costi delle bollette: un primo consiglio è quello di tenerli puliti, la polvere infatti peggiora le prestazioni dei termosifoni determinando dei consumi più elevati. Può essere anche utile, al fine di evitare che vi sia dispersione di calore e per convogliare il riscaldamento verso l’interno di un ambiente, mettere dei fogli di alluminio riflettente dietro il termosifone. Sempre per quanto riguarda i termosifoni è da evitare di utilizzare i termosifoni per far asciugare indumenti, panni, etc. così come è sconsigliabile posizionarli dietro divani o altri mobili in quanto ne limiterebbero il calore.

Infine, quando il riscaldamento è acceso, bisogna cercare di limitare al massimo l’apertura di finestre e porte in quanto si generebbe una dispersione di riscaldamento e la caldaia, per poter far tornare la temperatura di un’ambiente come in precedenza, dovrebbe lavorare di più generando quindi un’ulteriore aumento dei consumi dovuto all’aumento dell’attività della caldaia stessa.

Comments

comments