Il viaggio in barca a vela è da sempre un sinonimo di libertà, di assenza di vincoli e di contatto diretto con la natura: ma, al tempo stesso, è un modo per conoscere e per scoprire luoghi inesplorati. Una vacanza in Croazia, per esempio, permette di vivere scenari da sogno: l’isola di Mijet è la destinazione ideale per coloro che desiderano concedersi un bagno in laghi salati dalle acque limpide, mentre quella di Lussino è celebre, oltre che per i boschi, per le sue acque termali, grazie a cui chiunque ha l’opportunità di rilassarsi. Ma non è tutto, perché in questa rassegna di location quasi magiche non può mancare l’isola di Brac, dove è ubicato il Monte di San Vito: si tratta della cima più alta di tutto il Mare Adriatico, da dove si può godere di una vista straordinaria. Le spiagge cristalline dell’isola di Hvar regalano la quiete di cui si ha bisogno dopo che ci si è scatenati grazie alla movida notturna, mentre è selvaggia e incontaminata l’isola di Cres, costellata di spiagge caratteristiche bagnate da acque trasparenti.

Come viaggiare in barca a vela

Le vacanze in barca a vela offrono lo stesso fascino sia quando vengono vissute in solitaria che quando sono affrontate in compagnia. Di certo condividere questa esperienza è un modo straordinario per stringere e consolidare amicizie, ma riserva vantaggi evidenti anche dal punto di vista pratico, per esempio perché consente di ammortizzare le spese che devono essere sostenute per il viaggio. Che si navighi in mare o addirittura sull’oceano, quello che conta è cogliere tutto ciò che di bello viene offerto da una simile esperienza: i raggi caldi del sole, i profumi del mare, la bellezza di luoghi nascosti, e così via. Non si pensi che un viaggio di questo tipo sia troppo costoso: la barca a vela non è sempre sinonimo di lusso e di tariffe esclusive.

Dove andare in barca a vela

Come si è visto, la Croazia è una delle destinazioni che meritano di essere prese in considerazione per un viaggio in barca a vela, anche perché non è così distante dal nostro Paese, ma ci sono molte altre rotte accreditate che possono essere valutate in vista di un viaggio da sogno: è il caso del Mediterraneo orientale o del Mediterraneo centrale. A tal proposito, le isole greche si presentano come una meta davvero speciale. Le Sporadi assicurano prezzi bassi, e permettono di entrare in contatto con scenari decisamente diversi da quelli italiani.

Come organizzare il viaggio

Soprattutto per i meno esperti e per chi non si è mai cimentato in una vacanza di questo tipo, il consiglio è quello di rivolgersi a un’agenzia viaggi per individuare la proposta più in linea con le proprie esigenze e con i propri gusti: in questo modo, inoltre, si ha la possibilità di consultare e di verificare i diversi listini dei prezzi con tutta calma. A incidere sui costi è, senza dubbio, il tipo di imbarcazione, ma è necessario prendere una decisione anche a proposito dell’equipaggio a bordo. Un’altra variabile di rilievo è la rotta che si sceglie, anche perché la barca a vela consente di seguire anche percorrenze molto lunghe senza rischi.

Noleggiare una barca a vela

Il noleggio di una barca a vela – o la locazione, per usare un termine più appropriato – è il servizio su cui si può fare affidamento, anche per assicurarsi la presenza di uno skipper a bordo. Il periodo del noleggio può essere più o meno lungo a seconda della durata della vacanza, da pochi giorni a diverse settimane.

Comments

comments