Job interview and candidate selection for employment.

La scelta dell’outfit giusto potrebbe essere determinante per conquistare un nuovo posto di lavoro. È chiaro che il modo di vestire non dovrebbe mai essere più importante del curriculum o del portfolio, ma purtroppo la prima impressione può fare davvero la differenza nel mondo del recruiting. D’altronde, un impiegato delle risorse umane si trova spesso a dover selezionare decine di profili in contemporanea, esaminando centinaia di CV al giorno in cerca del candidato migliore.

Così, il primo colloquio di lavoro diventa il pilastro fondamentale che decide le sorti di chi viene scartato e chi potrà entrare a far parte dell’azienda. Molto spesso, tanti profili coincidono e a decidere può prevalere l’impressione giusta o sbagliata che abbiamo dato durante il colloquio, in primis con la scelta del giusto look di rappresentanza. La cosa migliore da fare è tenere a mente l’azienda presso cui abbiamo deciso di candidarci e scegliere lo stile giusto in base al settore di riferimento: più formale per un’istituzione o uno studio professionale, mentre meglio puntare sull’originalità per un lavoro nel mondo della grafica.

E non è necessario spendere una cifra folle per metterti in mostra, puoi fare shopping online e risparmiare! Scopri tutti i codici sconto ASOS e rinnova il tuo guardaroba spendendo davvero pochissimo. Per aiutare a scegliere l’abito giusto, abbiamo selezionato 5 outfit per lui e per lei da indossare per la prossima interview.

L’outfit per lui che vuole un lavoro creativo

Come detto, per un ruolo nel mondo della grafica o del design, meglio puntare sull’originalità dello stile. Serve un look che esprima colore, idee estrose e un senso estetico fuori dalla normalità: sì alla giacca o all’abito elegante ma deve essere spezzato da un tocco di stile come una cravatta, una collana o un accessorio che strizzi l’occhio alla creatività. Come ad esempio un paio di sneakers comode ed informali.

L’outfit per lei che cerca un lavoro creativo

La cosa fondamentale è mescolare colori forti per gli indumenti esterni con tonalità più chiare per camicie, sotto-giacca o top. Poi è bene scegliere il trucco giusto e la lunghezza d’abito più incline alla propria personalità: bisogna affrontare il colloquio con la massima rilassatezza e forza d’animo, per cui dobbiamo scegliere vestiti che ci facciano sentire a nostro agio e sicuri di noi stessi per mostrare il giusto lato della medaglia.

L’outfit per lui per un lavoro d’ufficio

Se la scelta è ricaduta su un posto in ufficio in azienda è necessario esprimere la propria serietà e professionalità fin dal colloquio di lavoro. Meglio optare per un dress code formale con completi in grigio, blu o nero e abbinati in tono con camicia e cravatta più elegante possibile. In questo segmento è meglio far prevalere un pizzico di eleganza in più in ciò che si indossa, rispetto all’informalità. Il guardaroba per l’ufficio oggigiorno deve essere professionale ma anche chic e trendy.

L’outfit per lei per un lavoro d’ufficio

Come detto, meglio un tocco di raffinatezza in più. Seleziona un tailleur o una gonna elegante per il colloquio che sia sufficientemente lunga e senza scegliere colori troppo accesi. Per il resto valgono le raccomandazioni più comuni: no alle scollature profonde e alle camicie sbottonate o stropicciate ma soprattutto evitare di indossare leggins, effetti leopardati o simili e pantaloni a vita troppo bassa. Anche in questo caso il guardaroba femminile per l’ufficio deve rispettare lo stile dell’azienda per cui si lavoro. Si al formale e al professiona, ma occhio sempre allo stile e all’originalità.

L’outfit per lui e per lei che cercano un lavoro professionale

Qui dipende dal tipo di professione che si intende eseguire. Se ti candidi come contabile o come esperto di inserimento dati può essere opportuno un abbigliamento formale con qualche accessorio casual che impressioni chi ti deve fare il colloquio. Come ad esempio un abito spezzato per gli uomini o un pantalone con giacca per le donne: in questi casi è bene bilanciare eleganza e versatilità in modo tale da avere sempre successo anche se non conosciamo bene l’ambiente di lavoro dell’azienda o dell’ente di riferimento.

Altrimenti, se la scelta ricade in una sfera più intima come può essere uno psicologo o un consulente di relazioni interne, può essere consigliabile selezionare un outfit più sportivo e che faccia sentire maggiormente a loro agio i clienti con cui ti dovrai interfacciare.

Altri consigli sempre utili: anche se è estate, metti sempre un pantalone lungo; scegli una camicia rispetto ad una t-shirt ed evita orpelli inutili come il papillon o il fazzoletto nel taschino.

Comments

comments