corinne.ppE’ un resoconto decisamente negativo, quello relativo al primo impegno stagionale di Corinne Federighi. La ventenne pilota massese si è infatti dovuta arrendere alle problematiche di natura meccanica che hanno impedito alla Renault Clio R3C del team B.F. Rally di concretizzare al meglio il vantaggio accumulato nella prima sessione di gara del Rally del Ciocco, atto inaugurale del Campionato Italiano Rally 2016 andato in scena questo fine settimana nelle strade della mediavalle lucchese e garfagnana.

All’esordio sulla “duemila” della casa francese, Corinne Federighi si è resa protagonista di un avvio aggressivo, condotta che ha permesso di regolare fin dalle prime fasi la diretta avversaria nel confronto femminile. Un vantaggio annullato completamente dal ritiro occorso nella terzultima prova speciale di Gara 1, dove un problema alla frizione ha negato l’arrivo alla campionessa in carica della Coppa Aci equipaggi femminili.

 Una problematica che si è tuttavia ripresentata nel corso di Gara 2, andata in scena domenica, costata alla portacolori di Rally Experience ed alla copilota Jasmine Manfredi un secondo ritiro. Particolare che ha mandato in archivio l’appuntamento tricolore “di casa” con la diretta concorrente per il titolo a punteggio pieno e che rimanderà al prossimo appuntamento – il Rally di Sanremo – la possibilità di acquisire punti in classifica.

C’è molto rammarico per quanto è successo – il commento di Corinne Federighi a fine gara – purtroppo abbiamo pagato pesantemente il conto con la sfortuna non riuscendo a raggiungere l’arrivo di entrambe le gare. Ringrazio il team Rally Experience per essersi messo totalmente a disposizione nel tentativo di garantirci la partenza in Gara 2. Adesso dovremo lavorare in ottica Rally di Sanremo, per conquistare una doppia vittoria e chiudere definitivamente questa brutta parentesi”.

Comments

comments