La gloriosa Giostra di Cesena era una competizione fra cavalieri che si scontravano in armatura e lancia cercando di abbattersi e le cui origini si perdono nella notte dei tempi. La Giostra si teneva ogni anno – inizialmente il 9 dicembre e successivamente nel periodo di carnevale – oltre ad alcune giostre speciali organizzate per onorare ospiti prestigiosi nella città romagnola: principesse, duchi, ambasciatori, legati.

Il 9 dicembre 1465 la Giostra di Cesena fu “istituzionalizzata”, dato che una Bolla papale concesse alla città di Cesena il privilegio della Giostra in perpetuo ed essa si disputò ininterrottamente fino al 1838. Quindi, la Giostra di Cesena fu l’ultima competizione medievale a rimanere in vita con continuità sino al secolo XIX.

Da qualche anno, la Giostra di Cesena viene riproposta e l’antica tradizione viene arricchita da eventi collaterali. Nel dicembre scorso, è stato costituito il “Comitato per la valorizzazione della Giostra d’Incontro di Cesena”, composto dagli esperti Daniele Molinari (con il ruolo di coordinatore), Alessandro Pieri e Daniele Braschi.

Quest’anno il programma della Giostra è particolarmente ricco, dato che sono stati organizzati numerosi eventi, già avviati nello scorso mese di maggio, tra cui si segnala una conferenza storica “Cavalleria, Giostre e Tornei” a cura di Daniele Molinari, uno dei principali protagonisti delle ricerche storiche che hanno consentito di rievocare la tradizione della Giostra, e Giovanni Battista Tomassini, caporedattore del TG3 Cultura.

A partire da martedì 11 giugno si terranno eventi che celebreranno questa antica tradizione, unica nel suo genere e che non teme il confronto con altre iniziative simili.

Martedì 11 giugno, alle 20,45, si terrà presso il Chiostro di San Francesco la conferenza storica tenuta da Daniele Molinari e Andrea Sirotti Gaudenzi, protagonisti da anni di incontri durante i quali la storia viene raccontata al grande pubblico. Seguirà il concerto del noto pianista Marco Rizzello, che, nonostante la giovane età, si è affermato in ambito internazionale.

Giovedì 13 giugno, alle ore 21,15, uno spettacolo teatrale dal titolo “Cesena, la Scintilla del Risorgimento” arricchirà il cartellone delle iniziative.

Molte le attività previste sabato 15 giugno nelle piazze del centro storico e con il coinvolgimento anche dell’Ippodromo di Cesena, dove i cavalieri della Giostra incontreranno i bambini.

L’intera giornata di domenica 16 giugno sarà dedicata a cortei storici per le vie del centro e alla grande rievocazione della Giostra nella suggestiva cornice dello Sferisterio della Rocca Malatestiana.

Il programma degli eventi

martedì 11 giugno

– ore 20.45 Chiostro di San Francesco

Introduzione alla Giostra

a cura di Daniele Molinari e Andrea Sirotti Gaudenzi

A seguire Concerto del pianista Marco Rizzello

giovedì 13 giugno

– ore 21,15 Chiostro di San Francesco

Spettacolo teatrale “Cesena, la Scintilla del Risorgimento

a cura di Bottega del teatro di Franco Mescolini

venerdì 14 giugno

– ore 18.30 Piazza della Libertà

Visita guidata ai palazzi della Giostra

a cura di Associazione Artemisia

sabato 15 giugno

– ore 16,00 Pinacoteca

Camminata alla scoperta delle “Immagini di animali nell’arte a Cesena

a cura di Franco Spazzoli

– ore 18.00 Circolo Ippico “Horse Center” dell’ Ippodromo di Cesena

I cavalieri incontrano i bambini

– ore 18.30 Piazza della Libertà

Visita guidata ai Palazzi della Giostra

a cura dell’ Associazione Artemisia

domenica 16 giugno

– ore 11,00 Corteo storico da Corso Comandini a Piazza del Popolo

– ore 16,30 Sferisterio della Rocca Malatestiana

Danze con il Gruppo Balli Popolari Auser Cesena

– ore 18,30 Sferisterio della Rocca Malatestiana

Giostra all’Incontro

Comments

comments