casavacanza2

Un business ormai in crescita già da diversi anni, nel nostro paese. L’attività ricettiva ha da tempo aperto le porte a nuovi modelli più in linea con il mercato attuale, teso a fornire sempre maggiori scelte all’utente; e con le dinamiche del web, tappa obbligata dalla quale ormai passa sempre più ogni momento del vivere quotidiano.


E allora anche il turismo si è adeguato andando a studiare modelli alternativi in grado di stravolgere il concetto tradizionale di viaggio; e che usino il web come strumento per il raggiungimento di questi obiettivi.
Le case vacanza da questo punto di vista sono state anticipatrici, insieme ai b&b, di tale cambiamento. Una popolarità crescente, confermata anche dai dati relativi all’anno 2016. Si parla di una crescita, in Italia, pari al 20% circa rispetto all’anno precedente in termini di fatturato legato al business delle case vacanza.
Un dato ancor più interessante se incrociato con un altro: ovvero, con la crescita del 10% dell’offerta turistica digitale. In sostanza un incremento che procede di pari passo, a braccetto: maggior richiesta di forme di turismo alternative e sostenibili affiancata da una crescente presenza di aziende turistiche in rete.
E va detto che queste aziende sono ormai specializzate in diversi campi di azione: per tornare al tema di partenza, ovvero all’aumento di richiesta per le case vacanze da parte dei turisti, oggi in rete si trovano portali tesi a migliorare questa esperienza ricettiva a 360 gradi. Affianco ai noti colossi quali Airbnb ad esempio, nascono realtà di nicchia che offrono servizi integrati di supporto per gestione di case vacanza.
Una serie di strumenti dei quali possono andare ad usufruire non solo i turisti, desiderosi ovviamente i migliorare la propria esperienza di soggiorno; ma anche i proprietari di immobili che vogliano adibire la propria struttura a casa vacanza, vista la necessità di farlo in modo corretto e proficuo a causa di una grande concorrenza.
E allora la parola d’ordine è sempre cercare di migliorare i servizi offerti. Una necessità in un momento storico nel quale la presenza di case vacanza abbonda in rete; e conseguentemente una cernita finalizzata al miglioramento dei servizi offerti è più che mai necessaria.
E da questo punto di vista si sta probabilmente procedendo nella giusta direzione, se è vero quanto sopra detto in riferimento alla crescita continua di domanda ed offerta di case vacanze, oltre che i servizi online nati per migliorare l’esperienza turistica.
Il mondo del turismo continua in sostanza a crescere generando in sé meccanismi alternativi di fruizione; le case vacanza sono probabilmente l’elemento più esplicativo di questa tendenza. E ciò che conta in questo movimento è comunque cercare di offrire servizi qualitativamente elevati: sia per i turisti, che per i gestori di immobili.

Comments

comments