Il candidato Andrea Paparo risponde con ammirato stupore e con ironia dopo la replica in materia di alloggi popolari: «Bene, noto che c’è qualcosa di veramente efficiente in Comune: l’ufficio stampa –  che, osserva Paparo – si è premurato di confezionare un comunicato non privo di giudizi politici, che ritengo rientri a pieno titolo in un’attività di campagna elettorale che compete a un candidato. Questo la dice lunga sul corretto rapporto tra campagna elettorale e istituzioni che ha chi siede a Palazzo Mercanti».

Nel merito della polemica innescata, Paparo si limita a far notare che l’intenzione è quella di aumentare ulteriormente i criteri di premialità e che, più in generale, ci sarà un preciso impegno per affrontare il delicato tema della casa, che, soprattutto alla luce di una aggiornata lettura dei problemi sociali oggi in forte evoluzione, dovrà garantire nuove soluzioni e opportunità che fino a oggi non sono state offerte.

Domani 16 maggio, confronto pubblico in Piazza Cavalli, nel pieno centro della città, tra Andrea Paparo e il candidato del centrosinistra Paolo Dosi, alle ore 20.30. Si preannunciano scintille.

Comments

comments