Dopo la sperimentazione dello scorso campionato, quest’anno la Serie A italiana tornerà a fermarsi durante le festività natalizie per poi riprendere nel 2020 la sua attività tra domenica 5 e lunedì 6 gennaio, giorno dell’Epifania. In Inghilterra invece la tradizione del Boxing Day, ovvero giocare tutte le partite di un turno della Premier League il giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre, è sostanzialmente una tradizione intoccabile che farà felici anche gli appassionati di casa nostra nel caso in cui avessero voglia di scommesse calcio anche durante le feste o di vedere qualche partita in TV in quei giorni che magari si ha a disposizione più tempo libero.

Come riporta il Blog l’Insider, ci sono davvero molte statistiche interessanti legate al Boxing Day delle Premier League. Ad esempio il turno di campionato più prolifico durante il giorno di Santo Stefano fu nel lontano 1963 quando addirittura vennero segnate 66 gol totali molti dei quali provenienti dal 10-1 tra Fulham e Ipswich, il 4-4 tra WBA e Tottenham e il 2-8 tra West Ham e Blackburn. Magari i giocatori che presero queste clamorose imbarcate, festeggiarono troppo a tavola nei giorni precedenti ai match!

Un altro dato interessante: nella storia delle Premier League soltanto due squadre sono riuscite a non retrocedere se al Boxing day si trovavano in ultima posizione del campionato. Si tratta di due situazioni molto recenti visto che stiamo parlando del WBA di Bobby Robson nel campionato 2004/2005 e poi nel 2010 del Sunderland di Gus Poyet. Il Watford, la squadra attualmente in ultima posizione in Premier League al momento che stiamo scrivendo questo articolo, ovviamente spera di essere la terza squadra a salvarsi pur essendo probabilmente ultima al giorno di Santo Stefano!

Sapete poi quando si è svolto il primo Boxing Day nella storia del calcio inglese? Bisogna tornare davvero molto indietro nel tempo visto che stiamo parlando del 1860, Ad affrontarsi furono gli unici due club calcistici esistenti in quel momento in Inghilterra: l’Hallam FC e lo Sheffield FC. Per la cronaca furono questi ultimi ad imporsi per 2 a 0 in un match che avrebbe fatto decisamente storia.

Un ultimo dato davvero curioso è la massima percorrenza che una squadra ha dovuto fare per giocare la propria partita durante il giorno del Boxing Day. In termini assoluti dobbiamo tornare indietro al 1963 quando il Chelsea in una categoria minore dovette affrontare 800 chilometri per affrontare il Blackpool: quanto meno la squadra londinese vinse per ben 5 a 1. Se invece il riferimento è alla sola Premier League, il viaggio più lungo nel giorno di Santo Stefano è stato effettuato dalla squadra londinese del West Ham nel 2016 per andare a giocare in Galles contro lo Swansea ed affrontare ben 740 chilometri tra andata e ritorno.

A noi dunque non ci rimane che augurarvi un buon boxing day con la Premier League. Non è previsto alcun particolare big match tra le grandi ma spicca indubbiamente uno dei tanti derby londinesi: quello fra il Palace e l’appena citato West Ham che stavolta dovrà fare davvero poca strada per giocare!

Comments

comments