leonardo-bonucci-serie-a-team-of-the-season_1ahvcti31fyf91xkznbuil7eak(di Salvatore Cipriano) Ieri mattina sul canale Twitter ufficiale del Manchester City figurava un articolo in cui si diceva che la trattativa tra il difensore della Juventus Leonardo Bonucci e il Manchester City fosse, ormai, in dirittura di arrivo.

Durante la presentazione ufficiale Pep Guardiola non ha voluto parlarne, ma tutti sanno che Bonny è stato messo in cima alla sua lista dei desideri in questa nuova avventura in Inghilterra.

Per Pep, Bonucci rappresenterebbe un po’ quello che Mascherano fu nel suo Barcellona, quella tipologia di giocatore che gli era venuta a mancare nella sua avventura tedesca.

Bonucci possiede tutte le caratteristiche che, da sempre, Guardiola cerca nei suoi centrali difensivi: piedi da centrocampista e tempi da regista, oltre che essere un ottimo marcatore.

Da Manchester si parla di cifre che fanno impallidire: 60 milioni di euro per la Juventus, e 5 anni di contratto da 8 milioni a stagione per Bonucci.

Oggi, il difensore, alla Juventus, ne guadagna 3,7.

La società bianconera sarebbe anche disposta ad aumentare l’ingaggio ma non potrebbe, comunque, superare i 4.5 milioni più bonus a stagione.

Dalla Juventus fanno sapere che non hanno ricevuto nessuna offerta e, quindi, non c’è nulla da discutere.

Al momento, la posizione della società bianconera nei confronti dei suoi big è sempre la stessa: nessuno è sul mercato, almeno che non se ne voglia andare.

L’impressione è che con il benestare di Bonucci e 60 milioni sul tavolo la trattativa possa andare in porto.

Si sa di quanto Bonucci sia legato ai colori bianconeri, alla società ed ai tifosi tutti, ma si potrebbe trovare, obiettivamente, difronte ad un’offerta molto difficile da rifiutare.

Ci sono in ballo tanti soldi, 40 milioni di euro in 5 anni, un trattamento da grandissimo top player, oltre ad esserci di mezzo la chiamata di uno dei tecnici più famosi ed importanti del mondo e la possibilità di andarsi a misurare in quello che, in questo momento, è il campionato di maggior visibilità del mondo.

A 29 anni, per Bonucci, si tratterebbe dell’occasione della vita.

Anche per la Juventus sarebbe, comunque, una tentazione fortissima. Tutti quei soldi per un difensore di trent’anni, potrebbero essere investiti per rinforzarsi ancora di più.

L’unico freno affinché la trattativa vada in porto potrebbe rappresentarlo la pressione dei tifosi che sono legatissimi a Leo e stanno esercitando una pressione fortissima sia sulla società che sul giocatore.

 

 

Comments

comments