Sappiamo bene quanto sia importante andare in cerca di modi sempre nuovi e performanti per ridurre il costo della vita. Il bilancio familiare è fatto di moltissime voci che si intrecciano, tutte necessarie ad assicurarci un certo livello di comfort e benessere. A cominciare da quelle relative al riscaldamento domestico e al raffrescamento. I consumi energetici rappresentano uno scoglio importante da affrontare quando si tratta di pagare le bollette (sono circa il 70% della spesa) e molto spesso non basta agire acquistando elettrodomestici efficienti oppure puntando sulla domotica e sul costante monitoraggio delle accensioni.

Il problema delle dispersioni di calore e come risolverlo

Le dispersioni di calore sono sempre dietro l’angolo e intervenire tempestivamente per scongiurarle consente non solo di ottenere una riduzione delle spese ma anche di essere green, portando avanti uno stile di vita responsabile. Perché si verificano le dispersioni di calore? Accade spesso che, soprattutto nelle abitazioni di più antica realizzazione ma non solo, gli infissi presenti nelle stanze non siano più in grado di svolgere il loro compito in maniera performante. L’aria trova un varco attraverso il quale si fa strada, riducendo il livello complessivo di efficienza dell’impianto di riscaldamento (o di condizionamento). Sostituire questi infissi con altri di nuova generazione è la soluzione migliore, soprattutto perché in questo periodo storico – per via delle molte detrazioni fiscali a disposizione – tale operazione è resa molto conveniente.

La sostituzione degli infissi si lega a doppio filo al Superbonus 110% e rappresenta un intervento cosiddetto ‘trainato’: deve cioè essere eseguito in abbinamento a un lavoro di peso (detto ‘trainante’) come la realizzazione del cappotto termico o la sostituzione dell’impianto di riscaldamento. Affidarsi a professionisti del settore come Infissi e Persiane sembra la soluzione migliore per un lavoro il cui risultato sia del tutto garantito. Oltre al fatto di poter beneficiare delle agevolazioni fiscali, c’è da dire che la sostituzione degli infissi è un’operazione conveniente poiché essendo quelli nuovi più performanti vanno ad abbattere i consumi dell’impianto di riscaldamento in inverno e di condizionamento in estate. Di conseguenza, come accennato, le nuove finestre possono essere pure di grande aiuto nella lotta all’inquinamento riducendo le emissioni e l’impatto che questi consumi hanno sull’ambiente.

Quanto si risparmia cambiando infissi e serramenti

I vecchi serramenti il più delle volte vanno a disperdere il calore generato dall’impianto di casa perché sono provvisti di vetri singoli. Ciò comporta una scarsa capacità di isolare correttamente l’appartamento dal punto di vista termico. Oggi si può scegliere tra vetri stratificati e antirumore ma anche termici oppure a controllo solare. I materiali più diffusi sono sempre il legno e il PVC, con quest’ultimo che è però in netta ascesa poiché in grado di offrire un alto livello di qualità a costi inferiori. I vecchi infissi inoltre spesso non sono provvisti di guarnizioni adatte, ecco che allora l’aria si fa strada: si vengono a creare fastidiosi spifferi, che scambiano l’aria interna con quella esterna vanificando l’azione dell’impianto di casa. Non è affatto semplice dire quanto nello specifico si possa risparmiare posizionando infissi nuovi, ad ogni modo risulta subito evidente come il livello di benessere e vivibilità della casa aumenti.

Come scegliere i nuovi infissi per la casa

Nella scelta degli infissi nuovi per la propria abitazione c’è un parametro in particolare del quale bisogna tenere conto per agire direttamente sulla dispersione termica. E’ il grado di isolamento termico offerto: si parla di un coefficiente specifico, detto ‘trasmittanza termica’. Cosa vuol dire? A un più basso coefficiente di trasmittanza termica della finestra corrisponderà una maggior capacità di mantenere le stanze fresche in estate e ben calde nei mesi invernali.

Senza contare che anche l’isolamento acustico è un parametro molto importante e in grado di impattare. In questo caso si parla in particolare di benefici legati alla sfera del comfort domestico: passando molte ore in casa la sera e ovviamente la notte è importante ridurre i rumori dall’esterno e le vibrazioni così come qualsiasi altro fastidio o brusio. Installare infissi nuovi consente anche di alzare l’asticella della sicurezza (le finestre di nuova generazione sono antieffrazione), inoltre il valore dell’immobile si alza (sul lungo periodo si rientra dall’investimento) mentre si riducono al tempo stesso le spese per la manutenzione.

Comments

comments