L’onorevole Alessandra Mussolini si é recata questa mattina nella struttura che accoglie il bambino di Cittadella (PD), la cui storia sta commuovendo tutta Italia.

Dopo notevoli resistenze da parte del personale, l’onorevole Mussolini é riuscita ad entrare e ad incontrare il bambino. Lo ha trovato provato e desideroso di tornare a casa dalla madre. La Mussolini ha raccontato le fasi dell’incontro e il dialogo tra lei e il bambino, in diretta a Pomeriggio 5, condotto da Barbara D’Urso. La Mussolini é entrata nella casa famiglia facendo finta di essere un’assistente sociale e socializzando così con tutti i bimbi.

Nel frattempo si attenua la posizione della Polizia nella vicenda dopo che, dalle immagini, appare chiaro che a trascinare il bambino per i piedi sull’asfalto sono stati il padre e lo psichiatra. La Polizia si era comunque subito scusata, attraverso il capo Manganelli, per l’accaduto e anche il Governo questa mattina si é scusato per le modalità violente con cui il bambino é stato prelevato da scuola.

Nel frattempo la zia e il nonno del bambino sono stati segnalati alla Questura di Padova per intralcio e resistenza all’esecuzione di un provvedimento giudiziario.

Durante la trasmissione tv, “La Vita in Diretta”, con Mara Venier e Marco Liorni, invece, si tenta di dialogare col padre per convincerlo a dare la possibilità alla madre di vedere il bambino e avviare un percorso di mediazione familiare per recuperare la serenità di tutti i componenti della famiglia.

Comments

comments