Ritorna in Italia Dan Brown con il suo nuovo romanzo Inferno ispirato proprio alla Divina Commedia dantesca. E’ lo stesso scrittore a spiegarci di come sia stato catturato dal fascino del mondo infernale in cui si è imbattuto a Firenze, mentre effettuava delle ricerche per un suo nuovo libro. Così dopo Leonardo Da Vinci un altro grandissimo italiano sarà al centro di una delle storie,  di sicuro,  avvincenti e probabilmente , di grande successo, dello scrittore americano.

Il  romanzo uscirà contemporaneamente in America, Inghilterra e Italia il prossimo 14 maggio e vedrà come protagonista l’ormai famoso professore di Harvard Robert Langdon. Sorprendenti ed efficaci  le strategie  di marketing  messe in campo  per il lancio promozionale del romanzo. Milioni di fans tenuti sulle spine,  nell’attesa di scoprire il titolo del libro rivelato poi sui social media attraverso un gioco online: nel momento in cui un fan citava il romanzo venivano scoperte alcune tessere di un mosaico  che alla fine conteneva il titolo e l’immagine del Duomo di Firenze. Un’anticipazione, insomma, di questa affascinante opera, che con i suoi misteri, i suoi intrighi avvincenti  farà entrare i lettori in un mondo misterioso fatto di suggestioni e momenti di suspense che ritroviamo nelle stesse parole dell’autore: “ Con questo nuovo romanzo sono felice di portare i miei lettori in un viaggio nelle profondità di un regno misterioso…un paesaggio di codici, simboli e molto di più di qualche passaggio segreto”. Si può essere o meno fans di Brown ma bisogna ammettere la sua capacità di tenere alto l’interesse del lettore attraverso narrazioni che hanno al centro complotti, società segrete e misteri religiosi come nel Codice Da Vinci e Angeli e demoni. Per quanto riguarda Inferno ci toccherà aspettare ancora qualche mese.

Chiara Ferrari

Comments

comments