MaremmaCorse 2.0 dà aggiornamento circa lo svolgimento del 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia. Riprogrammata per il 4 e 5 aprile dalla data originaria del 27 e 28 marzo per effetto delle disposizioni governative emesse l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ad oggi si comunica che non sarà possibile lo svolgimento alla data chiesta per ragioni logistiche e di sicurezza, essendo estremamente e ridosso del possibile (ma non sicuro) termine del periodo di emergenza definito dal Governo, quello cioè del 3 aprile. Non sarebbe possibile quindi, attenendosi al divieto di muoversi se non per motivi di carattere urgente, procedere nell’allestimento delle prove speciali, nell’organizzazione dei locali di gara ed anche dar seguito al sopralluogo dei giorni antecedenti da parte degli organi preposti, oltre a non sapere chi ed in che numero potrà essere al via dell’evento. Difficoltà che allo stato attuale sono decisamente insormontabili. In ragione di questo, MaremmaCorse 2.0 ha chiesto alla Direzione dello Sport Automobilistico ACI SPORT di definire una nuova data seguendo i criteri da essa stabiliti nel rimodulare parte del calendario sportivo nazionale e regionale. Tale revisione è però resa complessa dal continuo evolversi delle normative di prevenzione e tutela anti pandemia a favore della popolazione, normative che non si esclude possano divenire ancora più stringenti e per un lasso di tempo lungo.  La Federazione sta lavorando, la volontà è quella del trovare la giusta, coerente e fattibile collocazione per la gara, allo stato attuale delle cose serve solo avere pazienza e continuare il dialogo costruttivo finalizzato alla definizione della nuova data che, non appena sarà definita, verrà comunicata mediante un comunicato stampa.

Stessa sorte per il 7° Rally 2Laghi, rinviato a data da destinarsi. Originariamente programmata per il 4 e 5 aprile, la corsa piemontese sarà costretta a trovare un’altra collocazione nel calendario sportivo a seguito delle forti restrizioni dovute all’emergenza del COVID-19.

 “Inizialmente si era pensato di posticipare di una ventina di giorni la gara, collocandola, cioè, al 25 e 26 aprile” spiega Giuseppe Zagami  di NTT; “a seguito della proroga della quarantena e delle restrizioni legate al Coronavirus, abbiamo optato per stabilire più avanti la data di recupero del rally ossolano.” Si ricorda che a metà giugno, lo stesso organizzatore ha in programma il Rally delle Valli Ossolane che si svolge nelle medesime zone del 2Laghi, motivo per il quale non è stato possibile considerare un’altra data da maggio in avanti.

“Non ci resta che rispettare scrupolosamente i dettami ministeriali” ha detto Giuseppe Zagami “nella speranza che la quarantena possa finire quanto prima: la salute è prioritaria rispetto alle corse; noi ci auguriamo che la situazione ritorni alla normalità per mantenere gli accordi con enti e comuni del territorio e tornare così a parlare quanto prima di rally e benessere generale!”

Comments

comments