Description

Milano: emozioni a Fullcomics & Games, nuova presa di coscienza per le arti grafiche

May 23, 2012   ·   0 Comments

Purezza, sincerità, condivisione d’intenti, di passioni, di amicizia. Emozioni e sentimenti che c’erano tutti quest’anno a Fullcomics & Games, dove il colore dominante era il bianco.

Bianco. Bianco, con punte di matita colorate, quelle dei professionisti del fumetto che con due soli tratti riuscivano a creare l’ennesimo capolavoro parlante.

Bianco. Bianco, con toni accesi di rosso fuoco, quelli della passione dei giovani artisti, che con umiltà e fermezza proponevano i loro sogni, fiduciosi che quella poteva essere la tanto attesa occasione in cui incontrare qualcuno che potesse realizzarli.

Bianco. Bianco, con toni d’azzurro cielo, il colore della professionalità e della serietà d’intenti di chi ha proposto temi di discussione e dibattiti nuovi, stimolanti.

Ottimo l’esito di FullComics quest’anno. E’ riuscita ad elevare una manifestazione fieristica e commerciale al rango di Convention rivolta a professionisti. Senza sollevare polveroni, critiche inutili, energie negative… che peraltro, non sarebbero state utili al messaggio positivo che da sempre la accompagna, tutta tesa a far capire che al di là dell’effetto ludico della vignetta, che cerca di restare al passo con i tempi e gli odierni cambiamenti di cultura e prospettive, al di là del colore, al di là di quello che per molti può essere solo un banale disegno rivolto a quei pochi etichettati come gli eterni ragazzi, al di là del gioco, c’è un’arte, ci sono dei professionisti, ci sono delle leggi, ci sono strategie di mercato, c’è una storia, c’è una cultura che non può e che non deve essere dimenticata.

FullComics, pare sia riuscita a far comprendere, la portata del messaggio sotteso alla manifestazione, il messaggio che simboli grafici e parole sono il primo dei linguaggi cui l’uomo ha fatto riferimento per comunicare e che da questo codice non si può prescindere, il messaggio che questo mondo, quello della creatività e delle arti grafiche, ha bisogno di maggiore attenzione anche da parte delle istituzioni, ha bisogno di spazi in cui parlare, diffondere, formare, ha bisogno di creare dibattiti, discussioni tra vecchie e nuove generazioni di artisti, ha bisogno di dare origine ad occasioni in cui urlare che la creatività e l’arte del fumetto c’è e non ha intenzione di piegarsi né tanto meno di rimanere in disparte in questo mondo fatto di repentini cambiamenti, perchè avrà la forza di adattarsi ai nuovi strumenti tecnologici e culturali e risollevarsi.  Ce l’ha fatta FullComics quest’anno, nella sua nuova veste meneghina, ha aperto la strada a una nuova presa di coscienza delle arti grafiche.

Forza FullComics! La strada è lunga, ma la tua determinazione e la passione per le nuove idee ti porterà a crescere.

Un amico

By admin

Tags: ,

Comments Closed


Readers Comments (0)


Sorry, comments are closed on this post.