Description

Facebook on Wall Street . Uno strumento per uscire dalla crisi?

May 5, 2012   ·   0 Comments

Anche Facebook sbarca a Wall Street e pare che questo “creerà più ricchezza per tutti”, per lo meno questo è quello che ha dichiarato Mark Zuckerberk a pochi giorni dalla quotazione in borsa del social network più famoso al mondo, prevista, secondo il Wall Street Journal, per il 18 Maggio prossimo.

Questo http://facebook.retailroadshow.com/launch.html l’indirizzo dove si può visionare il video del road show reso disponibile da Facebook agli utenti.

E’ l’offerta pubblica d’acquisto più famosa al mondo! Con un valore di 100 miliardi di dollari.

Pare, da indiscrezioni, che le banche incaricate di gestire le operazioni siano Morgan Stanley, Jp Morgan e Goldman Sachs e pare anche che lo sbarco di Facebook in borsa non impinguerà soltanto il portafogli dei soci del social colosso o gli investitori istituzionali, anche il borsellino dei piccoli azionisti potrebbe crescere, infatti sembra che l’Ipo si aprirà anche verso i consumatori che potranno decidere di acquistare azioni con un minimo investimento. Seguendo la sua filosofia “social”, Zuckerberg dunque continua a vedere Facebook come un servizio che cresce grazie agli utenti. Per questo pare che una parte delle azioni approderanno direttamente sul mercato dei piccoli investitori.

Tra l’altro, pare che Facebook stia acquistando una serie di brevetti da Microsoft per un valore di 550 milioni di dollari in contanti, brevetti che Microsoft aveva acquisito da AOL.
Questa azione è da considerarsi però una manovra preventiva, piuttosto che un tentativo di aumentare ancora di più il valore dell’IPO. Nella Silicon Valley, infatti, le battaglie a suoni di brevetti sembra siano solo delle strategie per prepararsi ad affrontare scontri di più grande respiro e Facebook, con questa mossa vuole proteggere se stessa da eventuali contenziosi che potrebbero diventare molto gravosi dopo l’IPO.

Un po’ di numeri ci aiuteranno a capire il valore del colosso che miete ogni giorno milioni e milioni di dati:

  • 900 milioni: gli utenti registrati nell’ultimo anno su Facebook – un numero impressionante;

  • 203 milioni di dollari: i profitti dell’ultimo trimestre del 2012;

  • 1,06 miliardi dollari il fatturato per il primo trimestre di quest’anno;

  • 526 milioni: gli utenti giornalieri attivi sul social network, un dato in crescita del 41,4 per cento.

Secondo indiscrezioni, le azioni di Facebook saranno negoziate con il simbolo “FB” sul Nasdaq, dove, ricordiamo navigano già giganti tecnologici come Apple e Google.

Facebook affila i denti. E’ tempo di digital wars.

Annalisa Spedicato

By admin

Tags: ,

Comments Closed


Readers Comments (0)


Sorry, comments are closed on this post.