Description

Bari: il ministro Cancellieri giudica ottimi i risultati della giustizia in Puglia

February 2, 2012   ·   0 Comments

Il ministro dell’Interno ha presieduto a Bari due riunioni in prefettura per fare il punto della situazione dell’ordine pubblico nella regione. «Porto a Roma la necessità di una seria riflessione sul problema della disoccupazione giovanile, perché è questo uno dei più grossi problemi della Puglia, sul quale i prefetti mi hanno rivolto un appello accorato». Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri a Bari, dove ha presieduto oggi in prefettura due riunioni per fare il punto della situazione dell’ordine pubblico nella regione.
Cancellieri insieme col capo della Polizia Antonio Manganelli, i comandanti generali dei Carabinieri Leonardo Gallitelli e della Guardia di finanza Nino Di Paolo ha prima incontrato i prefetti delle sei province pugliesi e, successivamente, ha avuto un confronto con i capi degli uffici giudiziari, delle procure dei distretti antimafia e delle forze di polizia locali.

Nel corso degli incontri è stato affrontato il problema dell’immigrazione ed il ministro ha affermato che «in Puglia i Centri di identificazione ed espulsione (Cie) ed i Centri di accoglienza richiedenti asilo (Cara), al momento ci sono e funzionano. Se si avvertirà la necessità di farli funzionare meglio faremo tutto il possibile, perché, la preoccupazione degli abitanti della regione, da sempre terra d’accoglienza, è che possano rientrare di nuovo nella rotta dell’immigrazione».

«Andiamo via arricchiti da una serie di conoscenze che sicuramente potranno esserci utili per svolgere ancora meglio la nostra azione – ha proseguito la titolare del Viminale – e con l’impegno di continuare un’attività di grande attenzione su queste terre e di lavorare intensamente soprattutto tutti insieme».

In Puglia si è sviluppato un progetto di intensa collaborazione tra le forze dell’ordine e la magistratura che ha dato ottimi risultati e che, ha concluso Cancellieri, « intendiamo ancor più intensificare perché siamo convinti che lavorare insieme può aumentare e ottimizzare le risorse e raggiungere risultati sempre più interessanti».

By admin

Tags: , , , , , ,

Comments Closed


Readers Comments (0)


Sorry, comments are closed on this post.