Description

Mosca: due anni di carcere per le Pussy Riot

August 17, 2012   ·   0 Comments

Nadezhda Tolokonnikova, 22 anni, Maria Alyokhina, 24 anni, e Yekaterina Samutsevich, 30 anni, componenti della punk band femminile Pussy Riot sono state condannate oggi a Mosca a due anni di carcere perché riconosciute colpevoli del reato di teppismo motivato dall’odio religioso, dopo che mesi fa avevano recitato una “preghiera punk” chiedendo alla Vergine Maria di liberare la Russia dal presidente Vladimir Putin.

L’accusa aveva chiesto una condanna a tre anni di reclusione per le tre ragazze che hanno affermato di protestare contro gli stretti rapporti tra Putin e la Chiesa Ortodossa, e che non intendevano offendere i credenti.

Le imputate, “hanno commesso un atto di teppismo basato su motivi di odio e ostilità religiosa”, ha invece deciso il giudice in tribunale.

Centinaia di persone riunite all’esterno hanno gridato “Libertà!” e “Russia senza Putin!” , mentre la polizia fermava diversi attivisti, tra cui alcuni leader dell’opposizione.

I fans della band stanno protestando in tutto il mondo contro la sentenza e a sostegno delle ragazze.

By admin

Tags:

Comments Closed


Readers Comments (0)


Sorry, comments are closed on this post.